Sunday, July 18, 2010

Concorrenza sleale...ridateci Rodolfo Valentino!!!

Gia’ qualche racconto fa...vi avevo parlato della scarsa attenzione che gli uomini newyorkesi dedicano alle donne...ma dopo un’attenta analisi sono anche riuscita a capire da cosa dipende la sconvolgente pigrizia da cui e’ affetto l’uomo newyorkese...
:-/
Noi italiane, ma comunque noi europee, in generale, siamo abituate ad essere corteggiate, certo dai tempi della principessa Sissi, le cose son cambiate...ma sono cambiate anche dai tempi di Lady Diana...



pochi gioielli in fase di corteggiamento ma solo al fidanzamento, ma di sicuro durante il corteggiamento mi e’ capitato di ricevere a casa centinaia di rose, ogni giorno, per almeno due settimane,
talmente tante che chiedevo l’aiuto degli amici che gentilmente si prestavano a liberarmi casa dai fiori...regalandoli alle loro fidanzate...loro facevano una bella figura ed io non avevo piu’ fiori tra i piedi :-D Dopo giorni di ricevute firmate al fioraio che accompagnava la consegna con tanto di sorrisetto ironico, buttando un occhio in casa per vedere che fine avessero fatto i fiori dei giorni precedenti...finalmente il corteggiatore capiva che non c’era trippa per gatti :-D Ma qui si parla sempre di uomini europei e soprattutto italiani...perche’ i newyorkesi non solo non si scomodano a chiedere alla segretaria di mandarci i fiori, ma non hanno neanche voglia di flirtare con noi donne europee (ovviamente c’e sempre qualche piccola eccezione...;-) ) Sapete di chi e’ la colpa di un simile atteggiamento..fuori dalle regole di tutti i tempi..? Ovviamente delle donne, ma stavolta noi europee siamo solo le vittime, perche’ la colpa e’ proprio delle ragazze newyorkesi...:-( La loro e’ concorrenza sleale!!! Come al solito, le mie fonti, sono amici e amiche e stavolta sono tutti d’accordo, a volte ci sono delle divergenze tra boys and girls, ma in questo caso non ci sono dubbi: E’ proprio concorrenza sleale :-D

Atteggiamento tipo della ragazza Newyorkese (ovviamente quella originale)

Dress code: assolutamente seminude

Vi ricordate le tanto chiacchierate regole del primo “date”?
Dimenticatevele, perche’ fanno finta di aspettare tre giorni prima di contattare l’uomo o di aspettare che sia lui a chiamare...Loro non hanno nessuna intenzione di perdere tre giorni di tempo, perche’ molto probabilmente in quei tre giorni hanno rimorchiato tre uomini diversi ;-)

Uomo/Donna...OPS! la situazione si capovolge Donna/Uomo...eh gia’ perche’ e’ la donna a prendere la situazione in mano...non puo’ mica aspettare che lui legga prima tutti i messaggi del suo blackberry...:-/

Le prime parole...
Lei: "What do you do?" (ovviamente va al sodo, cercando di capire se il tizio fa un lavoro ben retribuito...)
Lui: (vibrazione del cellulare) "Scusa si tratta di una cosa di lavoro...devo rispondere..."

Lei: dopo vari drink...con fare da gatta morta...:-( “Il tuo lavoro puo’ aspettare, io non ho tempo...che ne dici se andiamo in un posto piu’ tranquillo?” Accavallamento della gamba per mostrare la mercanzia...:-O

Lui: “Rispondo al messaggio mentre scendiamo in ascensore...” (la mercanzia ha fatto effetto...;-) )

Lei: Chiama il taxi, lo infila in auto e via...verso la meta tranquilla...:-(

Dopo aver letto questo: pensate ancora che noi europee, possiamo avere delle chances con gli uomini newyorkesi? Noooo wayyy cari Newyorkers!!! Perche’ mai i ragazzi di New York dovrebbero perdere tempo con romantici corteggiamenti?

Ma per fortuna gli uomini europei non mancano a New York City e quindi: EVVIVA I LATIN LOVER!!! EVVIVA TUTTI I RODOLFO VALENTINO DEL MONDO!!! :-D




Xoxo keep in touch Newyorkers...

No comments:

Post a Comment