Thursday, June 3, 2010

Una calda notte newyorkese...

Stanotte il cielo della City ha un colore splendido...un azzurro limpido, illuminato dai riflessi delle luci dei grattacieli. E' una serata calda, cari Newyorkers...di quelle che mi ricordano le notti d'agosto.
La gente e' in strada, come al solito del resto, le donne in ciabattine e vestitino leggero, gli uomini seduti al bar, sorseggiano una birra fredda. I newyorkesi non hanno voglia di tornare a casa, dopo una giornata trascorsa al freddo artificiale dell'aria condizionata dei tanti uffici di Manhattan, preferiscono respirare l'aria calda della City. Bryant Park al tramonto era pieno di gente. tutti seduti nei vari tavolini, ognuno intento a far qualcosa, qualcuno anche solo ad osservare il movimento della City...
Il weekend e' vicino. Gli appuntamenti sono tanti, dagli incontri nei Jazz club, alle serate sui tetti dei building, dai concerti all'aperto ai tanti eventi in calendario nella stagione estiva di Broadway.

Vi scrivo dall'Upper East, dal mio appartamento nella City. Dalla finestra vedo la gente che fa la fila nei locali della street dove vivo, ma nel palazzo davanti al mio, sono tante le finestre illuminate. C'e' chi lavora al computer, chi come me, osserva la gente in strada, chi guarda la tv sul divano con davanti i pacchetti della cena, chi e' appena uscito dalla doccia...ops :-) purtroppo essendo poche le persone con le tende alle finestre (compresa me) ci si ritrova spesso ad osservare involontariamente situazioni imbarazzanti...E' come se ognuno di noi fosse il protagonista del "Grande fratello" peccato sia uno show che non amo...quindi da domani, tende alle finestre. :-)

La City sembra ancora piu' affollata del solito...oggi in molti hanno qualcosa da ricordare...qualcosa che rimarra' scolpito nello loro menti...L'anno accademico e' terminato ed in molti hanno raggiunto il loro traguardo. Manhattan e soprattutto la zona del Rockefeller era piena di giovani vestiti di viola...Alcune ragazze con sotto tacchi a spillo ed abiti eleganti... altre con la tristezza negli occhi ed il velo in testa... (ho provato a raddrizzare questa foto...ma non ne vuole proprio sapere...)

Solitamente, chi come me ama Manhattan, riesce a vedere solo con gli occhi di un'innamorata, quindi solo gli aspetti positivi...ma sarebbe da ipocriti dire che la City ha solo cose belle e dire che gli americani, malgrado a mio parere siano un popolo fantastico, siano anche perfetti. Uhm no no, non e' proprio cosi'! Per amare fino in fondo un luogo o una persona devi conoscere bene i suoi difetti in modo da accettarli serenamente e godere pienamente dei pregi...;-)
Alcune strade di New York, anche molte centrali, puzzano, soprattutto d'estate. Dopo tanti anni di amore tra me e la City non riesco a capire come si riesca a mangiare all'aperto in lussuosi ristoranti, anche vicino Madison Avenue o Fifth Avenue con ad un metro montagne di sacchi d'immondizia. Perche' non esistono i contenitori per la spazzatura ed enormi sacchi, al tramonto, riempiono i marciapiedi della City? Non l'ho ancora capito...:-( La mattina presto, spesso i doormen dei buildings lavano i marciapiedi...ma trovo sia un'inutile fatica che potrebbe essere evitata facilmente...gli americani non sono un popolo che brilla per l'igiene e la pulizia, ma tengono molto alle loro citta', non buttano le carte sui marciapiedi, raccolgono anche la piu' piccolo cartina sulla strada ma abbandonano cartoni, orologi da tavolo, aspirapolvere, frigoriferi, cucine a gas, armadi...tutto sul marciapiede...e stiamo parlando sempre del cuore dell'Upper East, di Midtown...ovvero di zone centralissime...

Sapete che vi dico cari Newyorkers? Mi otturero' il naso al tramonto...per amore della City! :-)

God bless America, New York and American people con tutte le loro stranezze...!!! :-)

Pensate che abbia nostalgia dell'Italia? Ma neanche per sogno...dell'Italia mi manca solo il suono delle cicale di notte, quelle della mia terra, la Sicilia, ma anche a quello c'e' rimedio...ho comprato una radiosveglia che emette il suono delle cicale...premendo semplicemente un tasto. Cosi' ho le cicale e anche Manhattan...

Per stanotte vi lascio Newyorkers...domani mattina presto mi aspetta uno strepitoso Tv Live...;-)


Xoxo Keep in touch Newyorkers...

No comments:

Post a Comment